I finanziamenti alla formazione professionale

Ecrit le vendredi 17 octobre 2014, 04:30

Il quadro di forte diversificazione dell’offerta formativa si riflette, coerentemente, in una complessa articolazione della spesa.
 
  • Fondi regionali. Nei fondi regionali per la formazione professionale confluiscono:
    • i finanziamenti statali (tramite il Fondo Comune delle Regioni) e le entrate delle imposte regionali, prevalentemente utilizzati per finanziare la formazione iniziale;
    • i finanziamenti Fse, erogati per i programmi cofinanziati a livello nazionale;
    • le entrate derivanti dal contributo versato dalle imprese (pari allo 0,3% della massa salariale) che confluiscono nel Fondo di rotazione per la f.p. (istituito dalla legge quadro 845/78), utilizzato (per i due terzi) per il finanziamento della formazione iniziale e (per il restante terzo) per il finanziamento della formazione continua (ma in futuro si dovrebbe arrivare alla destinazione integrale del contributo versato dalle imprese allo sviluppo della formazione continua).

I dati circa i bilanci di previsione iniziale delle Regioni per il 1997 accreditano una spesa di 4.833,9 miliardi di lire (2,49 miliardi di Euro).
 
  • Ministero della Pubblica Istruzione. La somma complessiva impegnata per l’istruzione è stata, nel 1997, di 58.354,4 miliardi di lire (30,13 miliardi di Euro). Il 21,0% di tale cifra è la parte destinata alla formazione professionale scolastica, ossia 12.259,0 miliardi di lire (6,33 miliardi di Euro).
  • Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. In base alle stime Isfol ha impegnato per i corsi di diploma universitario, la filiera professionalizzante nell’ambito dell’istruzione universitaria, 547,5 miliardi di lire (282,76 milioni di Euro).
  • Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale. Nell’ambito dei Programmi Operativi multiregionali a sua titolarità ha impegnato, sempre nel 1997, 988,6 miliardi di lire (510,6 milioni di Euro). Nell’ambito degli interventi previsti dalla legge 236/93, sul finire del 1996, con la circolare n. 174, ha messo a bando 207 miliardi di lire (106,9 milioni di Euro).
  • Pubblica Amministrazione. Nell’insieme degli organismi pubblici, nell’ottica di favorire il processo di valorizzazione dei propri dipendenti, sono stati impegnati 65,9 miliardi di lire (33 milioni di Euro) volti ad attività di formazione continua.
  • Enti locali. Hanno impegnato per la formazione professionale scolastica 2.451,8 miliardi di lire (1,26 miliardi di Euro) che si vanno a sommare alla spesa del Ministero della Pubblica Istruzione.
Retour